Recensione Shampoo Lavera Basis Sensitive

Shampoo Lavera Basis Sensitive

Costo: tra i 3,99 e i 5,50€

Reperibilità: da Naturasì, in molti OVS, in molte Esselunga, sul sito di eccoverde, sul sito di Bioboutique La Rosa Canina

Ho preso questo shampoo un paio di mesi fa consigliata da una ragazza su un gruppo facebook. Ho una cute molto sensibile che nei periodi di stress, quando mangio male o dopo aver usato prodotti troppo aggressivi o che mi fanno allergia si desquama….

Mi chino e nevica, è terribile, e piuttosto imbarazzante! La cute non è unta però comunque perdo “squame”…inizialmente pensavo fosse forfora ma dopo aver usato svariati prodotti lavanti antiforfora e consigliata dalla mia farmacista abbiamo appurato che non si trattava di uno forfora ma di desquamazione.

Dopo aver provato parecchi campioncini ecobio e in concomitanza con la sessione d’esami è successo nuovamente. Fortunatamente dopo le prime applicazioni (circa tre) la desquamazione è sparita, il prodotto pulisce bene dalla prima applicazione, non mi secca la lunghezza e mi piace parecchio, i capelli rimangono luminosi e lisci.

Sicuramente un plus di questo prodotto è la facile reperibilità, infatti adesso Lavera si trova da Naturasì, all’Esselunga, da OVS, e su molti siti online ( Eccoverde, Bioboutique La Rosa Canina ). Il prezzo del prodotto è abbastanza contenuto, infatti costa circa 5,50 €, sicuramente non è uno shampoo economico come quello della Slendor ma rispetto a tanti altri prodotti ecobio non è così costoso; inoltre usandolo diluito il prodotto dura maggiormente e bisogna usarne meno.lavera_basis_care_and_shine_shampoo500

 

 

L’inci del prodotto è ottimo ed è certificato NaTrue e Vegan, in genere applico 1 cm di shampoo in 100ML dentro lo spargishampoo di Biofficina Toscana. Quando ne avanzo lo tengo lì nello spargishampoo per la volta successiva oppure uso il residuo per pulire i pennelli. Lo trovo ottimo anche per quello scopo.

Voto: 9

 

PS fino a fine mese la marca Lavera è in sconto all’Esselunga, io vi consiglio di farci un pensierino!

Annunci

Pomata per sopracciglia The Bulletproof Brows Kit – Too Faced

Ciao Ragazze e buona domenica! Oggi voglio parlarvi di uno dei miei prodotti preferiti per le sopracciglia, uno di quei prodotti che anche se ho pagato tanto mi hanno resa felice:
il prodotto in questione è il Bulletproof Brown, Kit per sopracciglia che potete trovare da Sephora per il costo di  27,90€. Il kit comprende una pomata per sopracciglia e un pennellino doppio che trovo molto valido, ho questo prodotto da più di un anno quindi ho avuto modo di vedere come si comporta nel tempo, di stare bene la durata con diverse temperature e condizioni climatiche: quindi se anche tu sei, come me, una fanatica delle sopracciglia (mio cruccio da molto prima dell’arrivo di Cara) ti consiglio di leggere di seguito 🙂 😉
 
Ho acquistato questo prodotto spinta da un’impellente necessità di risistemare le mie sopracciglia dopo un “tragico” incontro con un’amante della pinzetta (sobh 😥 ) , questa estetista preferiva di gran lunga le sopracciglia sottili e molto definite mentre io sono sempre stata un’amante dell’arco “naturale” abbastanza folto. lynntest4.jpg
Ho la fortuna di avere di natura un bell’arco, seppur con qualche paletto mancante, purtroppo però essendomi fidata alla stessa persona per parecchi mesi le sopracciglia mi si erano terribilmente assottigliate e si erano creati parecchi buchetti, esasperata ad un certo punto ho deciso di non farle più toccare questa zona e ho lasciato che crescessero in modo naturale. In questi mesi di “ricrescita” ho comprato questo prodotto per riempire e ridisegnare l’arco, coprendo i buchetti e modificare la forma in modo che si armonizzasse di più col mio volto.
 
In queste foto vi “mostro”  alcuni esempi di sopracciglia che mi piacciono, inoltre quello in basso assomiglia alla forma delle mie sopracciglia.
Tendenze-sopracciglia-Primavera-Estate-2015-ala-di-gabbiano1.jpg
Mi sono indirizzata verso una pomata consigliata da una mia amica e da una bravissima commessa di SEPHORA di Corso Vittorio Emanuele (Milano), ho provato sia il colore più chiaro che quello più scuro di questo prodotto e l’effetto è stato subito WOW…
La ragazza (che lavorava per Bare Minerals) mi ha ridisegnato le sopracciglia con questa pomata mentre io guardavo restando a bocca aperta, vi giuro che dopo il restauro le mie sopracciglia erano così belle che volevo quasi sposarmela e portamela a casa! ahah
Sfruttando un 20% di sconto mi sono quindi lanciata su questo acquisto scegliendo però la colorazione più chiara del prodotto: Taupe, un colore perfetto per un castano chiaro e medio. Inoltre io ho i capelli castani con colpi di luce più chiari sul biondo cenere, al momento però non sto toccando il colore e dopo quasi 7 mesi dall’ultima capatina per il colore le mie radici sono sul castano scuro…beh posso benissimo applicare questo prodotto senza problemi. Essendo molto stratificabile posso aggiungere man mano colore per raggiungere quello migliore per me.

risultato-italia-belgio-volley-femminile-preolimpico-rio-2016-600x300

Inoltre essendo un prodotto longlasting sono certa di
non trovarmi a metà giornata senza un sopracciglio o del prodotto in giro, l’ho testato anche con il caldo di Agosto e nonostante il sudore le mie sopracciglia erano quasi perfette.
Il pennellino in dotazione nel Kit secondo me è perfetto , molto sottile e preciso, dotato anche di scovolino per pettinare le sopracciglia. Lo lavo spesso, dopo circa tre utilizzi perchè trovo scomodo usarlo con i residui di crema “secca”, nonostante i frequenti lavaggi non ha mai perso un pelo. Ho provato ad usarlo anche con gli ombretti e lo trovo perfetto anche per quello 🙂
 
Purtroppo il PAO del prodotto è davvero basso: sei mesi, ma dopo più di un anno il prodotto è identico al primo utilizzo. Lo ricomprerei al volo, ma penso questo mi durerà per un altro anno, spero solo non vada a male!
 
Voto: 9 e mezzo, non gli do 10 solo per il costo

PROGETTO SMALTIMENTO PRODOTTI 1 #PSP1

Ecco qui la seconda parte dell’articolo sul Progetto smaltimento prodotti 1!

 

DSCN2336

1) Struccante Biascio PuroBIO cosmetics, voglio finire questo struccante perchè non ne posso più…Sin dall’inizio mi ha bruciato gli occhi rendendolo inutilizzabile in questa area; sono andata avanti ad usarlo per struccare le labbra, le sopracciglia, il viso e gli swatch. Sono quasi alla fine e non ne posso più! Penso lo utilizzerò per struccare il viso inDSCN2341 modo da smaltirlo più velocemente.

2)Latte Viso Detergente all’Olio di Rosa Mosquera dei Provenzali BIO, ho comprato questo struccante tempo fa, mi piace molto ma non sono abituata ai latti detergenti; preferisco di gran lunga le acque micellari che trovo più comode. Strucca bene, non mi da problemi soltanto che dopo mesi e mesi mi sono stufata.

3) Burro cacao Basis Sensitiv Lavera, ho acquistato questo burrocacao a Gennaio, non mi dispiace, però preferisco i miei amati fleur de lune, per questo voglio finirlo!

4)Creme mani, ne ho tre diverse da finire: quella Cattier, quella all’albicocca di Benecos e una di Bjobj. Mi manca poco per terminare quella di Cattier, poi voglio darci sotto con quella Benecos che non mi è piaciuta!

5) Olio di Macadamia di Omia, voglio terminare questo olio perchè non mi fa impazzire. Lo sto usando come impacco preshampoo oppure dopo aver lavato sui capelli umidi, giusto uno spruzzo per tutte le lunghezze perchè sennò unge. Non mi piace ma non volevo buttare il prodotto mi darò agli impacchi!

DSCN2339

6) Maschera capelli all’olio di Sapote dei Provenzali, vi ho già parlato di questo prodotto nel post in cui metto a confronto le maschere capelli. Penso di terminarlo questo mese, mi impegnerò per utilizzare questa maschera almeno una volta alla settimana!

 

7) Matita occhi Wycon ed Eyeliner Benefit, il primo voglio finirlo per una questione di durata mentre il secondo per una questione di scomodità di applicazione e PAO! A breve la recensione anche di questo 🙂

9) Clinique All About Eyes, ho trovato questa crema in una box, tendo ad usare creme con buon inci o bio sul contorno occhi perchè tendono a formarmisi dei fastidiosi grani di miglio, per questo questo prodotto non fa per me. La utilizzo portandola dietro o applicandola sulle zone del corpo secche.

10) Base + Top coat Avril, mi piace molto questo smalto, solo che essendo aperto da un po’ si sta “densificando”, ottimo prodotto! Penso lo riprenderò più avanti.

11)  Correttore Coleur Caramel, questo prodotto era anche nella lista dello scorso anno. è veramente un correttore INFINITO! Lo recensirò a breve 😉

12) Fondotinta compatto Dermablend di Vichy, comperato in vista delle mia laurea: sono andata dalla farmacista chiedendole letteralmente un prodotto, correttore o fondotinta che fosse, che mi coprisse i fastidiosi brufoli che avevo sul mento. Buon prodotto, sono agli sgoccioli ma voglio finirlo prima dell’estate! in questo periodo la mia pelle diventa molto più mista e preferisco un prodotto in polvere rispetto ad un fondo liquido o compatto!

DSCN2345.JPG

A questo giro ho parecchi prodotti da smaltire ma sono convinta di questo progetto! Vi terrò informate 🙂

Recensione Eyeliner Avril

Buongiorno ragazze! Oggi vorrei parlarvi di uno dei miei eyeliner preferiti, dall’inca completamente verde, economico e di ottima qualità!

Il Prezzo del prodotto è tra i 7 e i 9 euro per 3,5 ml con un  Pao di 6 mesi.
Questo eyeliner ha un applicatore piccolo e preciso, composto come da peletti tipo quelli dei pennelli di un bel nero  abbastanza opaco ed inteso. Mi trovo davvero molto bene con questo prodotto: mi dura tutto il giorno nonostante la palpebra oleosa, se non metto nulla sotto (quindi nè cipria nè ombretto nè correttore) a fine giornata noto la palpebra oleosa ma lui lì, fermo ed immobile. Non mi lascia nessun alone e non si stampa nella piega, non mi irrita gli occhi ed è un prodotto bio.
L’ho acquistato sul sito laula beauty nel gennaio 2015 e l’ho già riacquistato, purtroppo ho fatto molta fatica a trovare matite ed eyeliner con buon vinci che mi durino 😦 questo prodotto però è un porto sicuro per me 🙂

Per quanto riguarda il dove reperirlo si trova su Laubeautyeccoverde e molte bioprofumerie.

12112396_10207700739667285_1866060228242371465_n

Piegaciglia Avril

Buonasera!

Oggi vorrei parlarvi del piegaciglia Avril, un prodotto che mi ha colpita parecchio per la sua resa e il costo davvero contenuto!

So che molte ragazze temono questo strumento, hanno paura ad utilizzarlo perchè temono di prendere dentro con la pelle e farsi male o di strappare qualche ciglia. Devo dire non ho mai avuto queste paure, forse solo all’inizio ero un po’ intimorita, ma questo timore è sparito dopo le prime prove. Inoltre il risultato delle ciglia incurvate è stato una grande spinta per iniziare ad adorare questo prodotto piuttosto che temerlo!

11219603_10207346661295547_1930900104462589512_n

Ho avuto altri due piegaciglia che ho però dovuto cestinare per l’usura, in ogni caso non mi avevano entusiasmata perché il gommino era davvero sottile e trovavo scomoda sia l’impugnatura che l’incurvatura. Invece con questo prodotto è nato subito l’amore!

Piega bene le ciglia senza prendermi dentro la palpebra, pelle o le ciglia, mi trovo benissimo con l’impugnatura, costa davvero poco, costa circa tipo 1 euro e 80, ed è facilmente reperibile: infatti è venduto su eccoverde, Laubeauty e in alcune erboristerie e bioprofumerie fisiche(Thymiama Milano per esempio).
L’ho provato grazie ad un sacchetto di prodotti occhi Avril acquistato nel natale 2014 su Laula Beauty (sito che consiglio caldamente) ed è stata una rivelazione! Finalmente ho potuto buttare il mio vecchio arnese scomodo.
Sono molto felice dell’acquisto (tanto felice che ne ho comprato uno di riserva nel mio primo acquisto su Ecco-verde), consiglio il prodotto tutte!


Voto 10.

Recensione GimmeBROW di Benefit

Recensione GimmeBROW di Benefit

Costo: 25,90 euro, quando l’ho preso costava sui 24 euro..ho paura abbiano alzato il prezzo.
Reperibilità: sephora e sephora.it

Questo è stato il mio prima mascara per sopracciglia e devo dire che mi è piaciuto molto: colora davvero bene, dona volume e tiene in posa i peletti (anche se devo dire di non avere grandi problemi da questo punto di vista).

L’ho acquistato verso ottobre, allora stavo facendo ricrescere le sopracciglia e avevo dei buchetti (purtroppo anche ora ne ho qualcuno), questo prodotto mi aiuta (e mi ha aiutata) a riempirli ottenendo un effetto naturale ma curato. Mi capita di correggere la parte iniziale e finale delle sopracciglia con una matita o un gel ma esco tranquillamente di casa, e dire anche con una certa soddisfazione, solo con il mascara. L’effetto che ottengo è piuttosto naturale, ben curato e per nulla finto!

Trovo questo prodotto ottimo: il colore è perfetto per me (possiedo la colorazione più scura Medium/Deep, ottima durata, perfetto anche lo scovolino! Piccolo ma non trovo, lo trovo molto pratico ; ovviamente non costa poco ma sono felice di aver scelto questo mascara di Benefit rispetto a quello di Collistar! Di quest’ultimo infatti non mi convinceva il colore e la formula! Inoltre avendo iniziato ad usarlo ad Ottobre ed essendo ancora funzionante posso dire che come durata ci siamo, oramai è da sette mesi che lo uso e il prodotto non è ancora terminato, nonostante la scarsa quantità di prodotto (3gr) la spesa viene ammortizzata bene! Non so se ricomprerò questo prodotto infatti sono indecisa tra questo, quello di Clinique o quello di Lavera, vedremo!

12994533_10208878863873951_88893336632160946_n ecco l’effetto del mascara, perdonate la qualità della foto ma non riuscivo a trovare una luce decente.

5907_10208044717300808_1237000382932357705_n

Qui l’effetto del mascara usato in combo con la “pomata” per sopracciglia di Too Faced e il trucco completo!

Voto: 9/10 (non gli do 10 solo per il prezzo)

Crème Shadow Bakery di Nabla

Recensione Crème Shadow – Bakery di Nabla Cosmetics 
12924613_10208835481829427_1891972026376715401_n
 
Costo: 11,50€
Reperibilità: sito Nabla, molti shop online (Bio Boutique La Rosa CaninaEffetto Bio) e alcune erboristerie e bioprofumerie.
 
L’inci di questo prodotto non è buono, infatti le più esperte paragonano gli ingredienti di questi ombretti in crema a quelli di marche da drugstore e dei Paintpot di Mac.
Avendo io la palpebra molto oleosa mi serve un prodotto long lasting, questo prodotto è esattamente ciò che ho trovato in Bakery e Dandy: l’ombretto mi dura dalla sera alla mattina senza il minimo cedimento, non mi va nelle pieghe, non mi fa l’effetto “grinzoso” e rugoso che il paintpot mi fa…
Quando ho giusto mezzo secondo per prepararmi spalmo alla bell’e meglio un po’ di questo ombretto e ottengo subito un effetto trucco leggermente sfumato, se voglio posso intensificare la sfumatura nella piega e con un po’ di mascara sono pronta. Oramai è diventato il mio trucco degli ultimi giorno, mi piace tanto e per il giorno l’effetto è bellissimo, molto soft.
 
Stratificando il prodotto l’effetto può divenire più intenso e trasformarsi in uno smokey. Sono felicissima di questo acquisto! Consiglio questo prodotto a tutte le ragazze con la palpebra oleosa! Finalmente penso di aver trovato la mia pace, prossimamente proverò anche Underpainting! Spero non mi deluda  🙂
 
Gli swatch dall’alto: il prodotto prima sfumato, poi a colore pieno; sotto superfumato.
Voto:10–, unica pecca è il PAO di soli 6 mesi

Heartbeat Blush di Mulac Cosmetics

Buongiorno a tutti! Oggi voglio parlarvi di uno dei miei blush preferiti, ovvero del blush Heartbeat di Mulac cosmetics.

Il costo di questo fard è 13,90€ ed è reperibile solo sul sito Mulac

Heartbeat appartiene all’edizione limitata che l’azienda ha lanciato in collaborazione con Komen Italia. Se vuoi approfondire la questione Komen ti rimando al sito Komen italia e quello della campagna #showyourheart.

Ho acquistato questo blush insieme agli altri prodotti della collezione attirata sia dalla collaborazione con Komen che dai prodotti di per se.

Adoro questo blush perché appena ne metto un po’ su il mio viso acquista un’aria molto sana e fresca! Essendo io chiarissima ne ho un estremo bisogno!! L’effetto cadavere è proprio dietro l’angolo 😉
Il colore mi piace davvero tanto e il prodotto è molto pigmentato, le prime Volte non sembrava scrivesse ma dopo tre o quattro applicazioni la parte “superficiale” si consuma e il vero prodotto si rivela. Non so quantificare in ore quanto duri però se lo metto alla mattina quando torno a casa la sera una parvenza di prodotto rimane! Non cerco un prodotto waterproof in un blush però anche con il caldo della scorda estate mi durava!
Ricomprerei questo fard subito! Il costo del prodotto è medio-alto peró per quello che dura un blush secondo me è fattibile, inoltre considerando che i soldi spesi andranno interamente in beneficenza (per una causa che io reputo così valida) spendo volentieri qualche euro in più! 

Altro surplus è l’inci, il prodotto infatti non è perfetto ma l’88% degli ingredienti sono di origine vegetale. Non sono una grande esperta ma mi è sembrato meglio di molti altri prodotti! 

 Ordine degli Swatch partendo dal basso: non calcando la mano, Swatch calcando la mano e applicato col pennello.


Voto 9/10

Long Lasting Eyeliner, Wycon

Recensione matita Long Lasting Marrone (colore marrone 05) di Wycon
Prezzo 5.20€
Reperibilità: Wycon e negozi fisici monomarca
Ho comprato questa matita consigliata da una bellissima e gentilissima commessa dello store di Vittorio Emanuele. Mi piace parecchio il colore di questa matita e il fatto che non mi irriti gli occhi; le pagliuzze contenute all’interno poi sono un surplus, mi piacciono le matite marroni con delle pagliuzze all’interno perchè, secondo me, mi donano maggiormente rispetto a quelle opache.

La matita è temperabile, morbida e stratificabile, purtroppo però non mi dura tutta la giornata. Cercando un prodotto a lunga durata questa matita non soddisfa le mie esigenze!

Dura circa mezza giornata e poi va via in maniera uniforme….meglio così rispetto ad una che sbava o macchia, però non penso la riacquisterò in futuro. Sto continuando ad usarla, in modo da non sprecarla, se devo stare fuori tutto il dì me la porto dietro 🙂
Ho comprato a mia mamma quella viola, cercherò di provare anche quella per farmi un’idea più ampia delle performance del prodotto.

12191832_10207746041879812_770221835771317046_n
Voto 7

Progetto Smaltimento Prodotti #PSP0

Buon giorno ragazze!!

Oggi voglio parlarvi di qualcosa che trovo molto interessante e utile: il Progetto Smaltimento Prodotti (PSP), detto anche Project 10 Pan, consiste nello smaltimento di 10 prodotti prima di effettuare nuovi acquisti. Per quanto mi riguarda non ho un approccio così drastico e ho deciso di non comprare cosmetici nuovi della stessa categoria di ciò che voglio eliminare.

Ho iniziato questo progetto la primavera scorsa e dopo quasi un anno ho deciso di aggiornare il tutto e fare un bilancio della situazione. Ho deciso di suddividere in due articoli questo PSP in modo da fare una minireview, o comunque dei pareri, dei prodotti che menzionerò.

La lista che ho fatto la scorsa primavera comprendeva sopratutto categorie di prodotti, mi ricordo alcuni cosmetici specifici mentre altri no:

1) Cipria Defence Color Bionike, Colore 101 Ivoire
Posso felicemente dire di aver terminato la cipria Compatta Bionike nella colorazione più chiara. Il prodotto mi è piaciuto, la grana è leggera e mi è durata davvero TANTO (un anno e mezzo), sbianca leggermente ma essendo io chiarissima questo si nota soltanto d’estate. D’inverno la mia pelle si secca e questa cipria diventa un po’ troppo pesante per me, ma mi succede con tutti i prodotti; per via di questo motivo la cipria Surreale di Neve si è dimostrata perfetta!

2) Cipria Toleriante Teint La Roche Posa, io ci ho provato…Ci ho provato davvero e in tutti i modi, però non ce l’ho proprio fatta! Questa cipria proprio non mi piace e sicuramente non fa per la mia pelle…Il motivo per cui non mi piace è perchè è una cipria LUMINOSA….LUMINOSA, per una pelle secca può andare bene ma per la mia pelle mista no! Essendo composta da tre colori ho provato a riciclarla come illuminante, blush e leggera terra. Come illuminante era piuttosto discreto, era come non metterlo: motivo per cui ho smesso di usarla, non vedendosi nemmeno come fard e terra ho desistito pure qui..
Ho provato quindi ad usarla come base ombretto e per fissare il correttore sul contro occhi..Purtroppo nemmeno qui mi è piaciuta! Per questo motivo l’ho regalata ad una mia amica. Spero lei si trovi meglio di me.

3) Matita occhi La Roche Posay Linea Respectissime Crayon Doucer Color marrone. Mi piace questa matita perchè non irrita i miei occhi sensibili, inoltre il colore caldo mi piaceva però non durava abbastanza. Avendo una palpebra abbastanza unta sono poche le matite che mi durano, l’ho riciclata come matita per le sopracciglia. Era un po’ caldina per i miei capelli ma non era così pessima. L’avevo quasi finita ma mi è caduta nella macchina e l’ho persa, per quanto io l’abbia cercata non più saltata fuori.
Sarà finita nell’enorme buco nero in cui finiscono forcine, calze e quant’altro… Non riesco proprio a trovarla sul sito, non sono certa sia ancora in commercio!

4) Matita occhi Rilastil, colore Marrone: il colore di questo prodotto è BELLISSIMO, un marrone scuro ma non troppo arricchito da pagliuzze oro. Questa nuance mi dona molto, per questo adoravo questa matita ma non mi durava. La utilizzavo comunque, alle volte la fissavo con l’ombretto Tribeca di Nabla, a volte facendo un mix con Camelot. In alternativa la tenevo nella bustina che mi porto appresso coi trucchi, ne era rimasto uno zic e l’ho buttata perchè aveva si era formata una strana patina bianca, essendo passato il PAO potrebbe essere scaduta. In ogni caso non sarei più riuscita a temperarla.

5) Acqua micellare Bioderma, avevo preso il formato maxi da 500Ml. La confezione si era però rotta, avevo quindi dovuto travasarlo in una confezione di vetro. Essendo estremamente scomoda questa boccetta non vedevo l’ora di finirlo! Sono riuscita, piacendomi molto il prodotto non è stato difficile, solo che mi ero stufata dopo c41nKxAk2Q-L._SY416_CR0,0,310,416_irca quattro confezioni. Avevo un altro struccante aperto: un latte detergente della Medichem che era in scadenza, sono riuscita a terminarlo! 🙂

4) Prezioso olio capelli con olio di argon purissimo, Omnia Botanica. L’ho comprato sperando fosse un olio da usare sui capelli tamponati post-shampoo, non ho visto grandi miglioramenti e non amo gli impacchi preshampoo, è stata dura ma ce l’ho fatta!

5) Smalto trasparente, ne avevo parecchi aperti e volevo terminarli. Mia madre poi ha il brutto vizio di non chiuderli bene, prendendo aria si secca e diventa gommoso. Quello in questione era un Top Coat Collista e una base (purtroppo non ricordo la marca): Per il top coa
t non c’è stato nulla da fare: versione blobbosa level maxi. La base l’ho terminata.
6) Fondotinta in polvere libera Bare Minerals (versione original), il colore era sbagliato (purtroppo in italia non vendono il mio colore) per me ma ho desiCome-applicare-il-fondotinta-3
stito e l’ho quasi terminato. Con l’arrivo dell’estate il prodotto è diventato troppo poco durevole quindi ho regalato il restante fondotinta ad una mia amica.
7) Crema corpo anticellulite Bionike…essendo un prodotto da 400Ml ce ne messo di tempo ma ci sono riuscita!

8) Bagnoschiuma, ne avevo e ne ho una marea. Mia mamma tende a comprarli in massa dimenticandosi che ne abbiamo di già: volevo terminare quello della vivi verde coop e altri due perchè non mi piace avere più prodotti aperti contemporaneamente, sono riuscita a terminarli.

9) Creme viso, avevo tantissimi campioncini da terminare e due creme di Bionike (cambiando il tempo sarebbero diventati troppo pesanti e corposi per la mia pelle). Sono riuscita a terminarli.

10) Correttori: avevo aperto contemporaneamente il correttore Nabla Under Eye Concealer nella colorazione 01, Il correttore di Coleur Caramel (colore 11) e un correttore Clinique – Line Smoothing Concealer N 03 (presto la recensione).Il correttore Clinique sono riuscita a terminarlo! Ci ho messo 11 mesi, è stata dura ma ce l’ho fatta! Ho terminato il correttore Nabla centellinandolo fino a Novembre, momento in cui è tornato disponibile, il correttore Coleur Caramel l’ho quasi finto!

Nei prossimi giorni pubblicherò il secondo articolo con la nuova lista dei prodotti con le relative foto 🙂